RICERCHE BIBLIOGRAFICHE UTILI PER LA TESI DI LAUREA

 

Qual'è uno degli scopi della laurea in psicologia?  Oltre ad aver acquisito i noti strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno, il candidato dovrebbe essere in grado di sapersi informare con prontezza e competenza su aree che non conosce bene del campo psy.

Facciamo un esempio utile per ragionare. Il cugino del tuo fidanzato ti chiama, sapendo che sei quasi psicologa, per avere un consiglio su quale trattamento efficace ricevere perchè ha l'ossessione dello sporco e si lava le mani continuamente fino a rovinarsele. Sapresti rispondere alla sua richiesta?

Probabilmente, grazie ai vari esami sostenuti, pensi che quella persona potrebbe soffrire di un D.O.C. Ma sai qual'è considerato, nella letteratura scientifica internazionale, il trattamento d'elezione per quel disturbo (e quindi quali terapeuti con quale formazione magari dire di cercare a questa persona nella sua zona) e poter rispondere quindi alla sua domanda?

Non devi sapere tu necessariamente il nome del modello di trattamento, ma almeno sai quali informazioni cercare e dove cercarle? La maggior parte degli studenti non sa rispondere efficacemente a questa domanda. Cioè, non sa come rintracciare in breve tempo informazioni autorevoli nel campo psy.

E la risposta è cercare nelle banche dati scientifiche (mediche e psicologiche) alcune parole chiave congruenti che, in questo caso, potrebbero essere: treatment, obsessive compulsive disorder, efficacy, meta-analysis, review. 

Potresti cosi scoprire che il trattamento d'elezione, insieme ad alcuni farmaci antidepressivi, è la terapia cognitivo-comportamentale in particolare con il metodo ERP (Esposizione e Prevenzione della Risposta). Ma il dato in sè è poco importante per lo scopo del nostro ragionamento.

Quale banche dati utilizzare? Io consiglio soprattutto Pub-Med, (vedi sotto) e poi PsycINFO e PsycARTICLES. Oppure Google stesso, se poi sai valutare l'autorevolezza delle fonti.

Le riviste, infatti, non sono tutte uguali, alcune hanno un peso specifico (usiamo come indicatore l'Impact Factor,che va da 0 a ...) più alto di altre, pubblicare sul New England Journal of Medicine (IF 74,69) o su Lancet (IF 60,39) non è uguale a pubblicare su una, seppur buona, rivista italiana di psicologia, che non ha impact factor (poche riviste italiane del mondo psy ce l'hanno), ma magari compare in Scopus (che è un database che offre servizi bibliometrici tra cui il calcolo dell'indice di Hirsch, h index) ed ha un meccanismo peer review (che è già una tutela). Teniamo conto che la media delle riviste psy in cui si pubblica di solito oscilla tra 1 e 4 di Impact Factor.

Quindi, ad esempio, se vuoi sapere l'efficacia di un qualsiasi trattamento in medicina ed in psicologia le parole magiche sono: Meta-analisi (una tecnica clinico-statistica quantitativa che permette di combinare i dati di più studi condotti su di uno stesso argomento, generando un unico dato conclusivo per rispondere a uno specifico quesito clinico), studi randomizzati e controllati o RCT (studio sperimentale in cui i partecipanti vengono assegnati in modo casuale a due gruppi, il gruppo sperimentale che riceve il trattamento o il gruppo di controllo/confronto), review o rassegna della letteratura, review narrative e review sistematiche. Alcune linee guida sulle revisioni le potete trovare QUI dopo il punto 17.

Come tesista e come futuro psicologo devi maneggiare questi ragionamenti e saperti orientare nella letteratura scientifica. Hai internet a disposizione e quindi un mare di conoscenze tra le tue mani, impara ad utilizzarle bene!

Sotto trovi delle linee guida per REPERIRE MATERIALI utili per la tesi.

Invece le linee guida fondamentali da seguire per la CORRETTA SCRITTURA DELLA TESI con me come relatore le trovi QUI.

 

 

 

  • Per cercare un libro su un argomento, mettere il titolo o il tema cercato sui siti di vendita di libri come Amazon o Internetbookshop (IBS),  si può utilizzare anche google, google scholar (vai) o google books- vai

 

  • Trovato il libro si consiglia di leggere attentamente l'indice, per avere un'idea precisa dei contenuti del volume. Molte case editrici pubblicano on-line l'indice dei libri. Per avere una lista di case editrici che pubblicano testi di psicologia vai qui

 

  • Per effettuare una ricerca approfondita per titolo del volume o per autore o per argomento puoi cercare la presenza e la collocazione di un qualunque libro (italiano o straniero) posseduto da una biblioteca italiana nel catalogo nazionale Iccu-OPAC-SBN - vedi qui. Tutte le biblioteche italiane devono mettere nel catalogo online i libri posseduti. 

 

  • Per avere un LIBRO IN PRESTITO per la consultazione si può cercare la collocazione di un qualunque libro (italiano o straniero) posseduto da una biblioteca italiana nel catalogo nazionale Iccu-OPAC-SBN - vedi qui. Puoi richiederne il prestito gratutito (pagando eventuali spese di spedizione) presso la tua biblioteca universitaria o comunale.

  • Per trovare libri anche in piccole biblioteche comunali puoi consultare anche un altro motore di ricerca (Meta-Opac)- vedi sito

 

  • Per cercare un qualunque ARTICOLO scientifico pubblicato nel campo della medicina o della psicologia vai sul motore di ricerca medica e psicologica PubMed, potrai leggere l'abstract e fare varie ricerche incrociate (a volte è possibile accedere al full text) - vedi sito

 

  • Per trovare altri articoli inerenti al tema metti su google tra virgolette ""  il titolo per esteso dell'articolo e vedrai altri articoli che lo hanno citato. A volte troverai direttamente quello stesso articolo full text pubblicato in rete (anche se pub med non ti dava il full text).

 

  • Un altro modo per trovare articoli full-text in rete è andare sul sito Sci-Hub, basta mettere il doi di un articolo qui (il codice che si trova nelle riviste per indicare quell'articolo, potete trovarlo qui) e l'articolo viene scaricato in full text. Ricordo però che questa procedura è considerata ILLEGALE (il sito viene chiuso e riaperto velocemente, qui per trovare il sito aggiornato) e quindi ognuno è responsabile delle sue azioni.

 

  • Per sapere quale emeroteca o biblioteca italiana possiede una specifica rivista (che contiene l'ARTICOLO che stai cercando) puoi vedere il Catalogo Italiano dei Periodici (ACNP) - vedi sito

 

  • Per ottenere l'ARTICOLO full text di una rivista italiana o straniera si può contattare, se si è studenti dell'Università di Urbino, l'emeroteca di Urbino qui o qui ed ottenere dalla Dott.ssa Francesca Di Ludovico  (email: maria.diludovico@uniurb.it) addetta al document delivery (tel. 0722/305275) l'invio via email di articoli full-text

 

  • I servizi di ricerca bibliografica per gli studenti dell'Università di Urbino sono qui

 

  • Per avere una lista di riviste scientifiche di psicologia in italiano vai qui

 

  • Per avere una lista di riviste in inglese ordinate per Impact Factor vai qui

 

  • Per avere una lista di case editrici italiane che pubblicano testi di psicologia vai qui

 

 

Dott. Stefano Blasi, Ph.D, Psicologo Clinico e Psicoterapeuta, Specializzato in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale,

Via Che Guevara 79/b , 60022, Castelfidardo (AN) P.Iva: 02575640426   ​

Cell: 3382448559  Email: blasi.stefano@libero.it

 

Ricevo su appuntamento a Castelfidardo (AN) e Jesi (AN) 

Copyright © 2014  www.stefanoblasi.it

Privacy e Cookie

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.